imagine

L'AMBIENTE

Nel cuore del Mugello, a 300 metri di altezza, ed alle pendici dell’Appennino si estendono i 460 ha della Azienda faunistica.
Il territorio sul quale si sviluppa la Riserva è a forma ovale, da Nord a Sud, ed è  solcato verticalmente dal Fiume Ensa, il che rende questo ambiente particolarmente adatto alla permanenza della selvaggina per tutto l’anno anche nei rari periodi di caldo estremo e di siccità prolungata.

L’Azienda si caratterizza per essere composta da terreni di varia natura, ovvero tutti fertili e facilmente percorribili, in particolare possiamo distinguere 3 tipologie di ambiente:

  1. Coltivo pianeggiante (200 ha)
  2. Coltivo collinare (100 ha)
  3. Bosco di Quercia e Castagno (160 ha)

Circa 30 ha di terreno vengono lasciati come coltivazioni a perdere per la selvaggina, nello specifico si tratta di Miglio, Sorgo e Girasole “dolce” (oleico), adeguatamente distribuiti all’interno dell’azienda per garantire alla Selvaggina Stanziale (fagiano, lepre e capriolo) il miglior habitat possibile per il suo adattamento e la sua riproduzione.
L’azienda coesiste con l’attività agricola da sempre, che su una sua grossa parte è identificabile come AGRICOLTURA BIOLOGICA specializzata nella produzione di Erba medica.

L’Ambiente di cui l’Azienda dispone risulta essere particolarmente adatto anche al soffermarsi di specie migratrici, nello specifico Beccacce, Quaglie, Allodole e Colombacci.

 

SCARICA LA MAPPA DELLA RISERVA (Pdf)

 

Animali della riserva1
Animali della riserva1
Animali della riserva1
Animali della riserva1
Animali della riserva1
Animali della riserva1
Animali della riserva1
Powered by » Kuna Web Agency Firenze « Siti web in Toscana